next up previous contents index
Next: Prefissi nel SI Up: Unità di misura Previous: Il sistema tecnico   Contents   Index

Il sistema SI

La XI Conferenza Generale di Pesi e Misure, tenutasi a Parigi dall' 11 al 20 ottobre 1960, considerata la Risoluzione $ 6^a$ della X CGPM, con la quale essa ha adottato le sei unità che devono servire di base per l' istituzione di un sistema pratico di misura per le relazioni internazionali, considerata la Risoluzione $ 3^a$ adottata dal Comitato Internazionale Pesi e Misure nel 1956, considerate le Raccomandazioni adottate dal CIPM nel 1958, concernenti l' abbreviazione del nome di questo sistema e i prefissi per la formazione dei multipli e sottomultipli delle unità.

DECIDE:
  1. Il sistema metrico fondato sulle sei unità di misura base di cui sopra è designato con il nome di "Sistema Internazionale di Unità"
  2. L' abbreviazione internazionale di detto sistema e "SI"

Il Sistema Internazionale, adottato con il documento della XI CGPM di cui sopra e completato dalla XIV CGPM (1971), alla XV CGPM (1975), alla XVI CGPM (1979 ) e alla XVII CGPM (1983) con alcune nuove adozioni e modifiche di precedenti definizioni, è fondato sulla adozione di sette grandezze fondamentali: le quattro del sistema mksA razionalizzato, o sistema Giorgi, e cioè la lunghezza , la massa, gli intervalli di tempo, l' intensità luminosa e la quantità di sostanza.

Le corrispondenti unità di misura vengono così  definite:

lunghezza:
il metro (m) ovvero la distanza percorsa nel vuoto dalla luce nell' intervallo di tempo di (1 / 299 792 458 ) s .
massa:
il kilogrammo (kg) ovvero la massa del prototipo di platino-iridio, depositato presso il Bureau International des Poids et Mesures, nei sotteranei del padiglione di Breteuil, a Sevres.
tempo:
il secondo(s), ovvero la durata di 9 192 631 770 oscillazioni della radiazione emessa dall' atomo di Cesio 133 $ (~^{133}Cs)$ nello stato fondamentale $ ~2S_{1/2}$ nella transizione dal livello iperfine F=4, M=0 al livello iperfine F=3, M=0.
corrente elettrica:
l' Ampere (A), ovvero la corrente elettrica costante che, fluendo in due conduttori rettilinei, paralleli, indefinitamente lunghi, di sezione circolare trascurabile, posti a distanza di 1 m nel vuoto, determina fra essi una forza di 2 $ 10^{-7}$ N per metro di conduttore.
temperatura:
il Kelvin (k), ovvero la frazione di 1 /273.16 della temperatura termodinamica del punto triplo dell' acqua.
intensità luminosa:
la candela (cd) è l' intensità luminosa in una data direzione di una sorgente che emette una radiazione monocromatica di frequenza 540 $ \cdot10^{12}$ Hz e la cui intensità energetica in tale direzione è di (1/683) W/sr.
sostanza:
la mole (mol), ovvero la quantità di sostanza di un sistema che contiene tante unità elementari quanti sono gli atomi in 0.012 Kg di carbonio 12 ($ ~^{12}C$ ).

Accanto alle sette unità fondamentali vengono definite nel SI due unità supplementari, il radiante e lo steradiante:

angolo piano:
il radiante (rad), ovvero quell' angolo piano con il vertice nel centro della circonferenza che sottende un arco di lunghezza uguale al raggio.
angolo solido:
lo steradiante (sr) ovvero quell' angolo solido con il vertice nel centro della sfera che sottende una calotta sferica la cui area è uguale a quella di un quadrato con lati uguali al raggio della sfera.


next up previous contents index
Next: Prefissi nel SI Up: Unità di misura Previous: Il sistema tecnico   Contents   Index
Lorenzo Zaninetti 2018-02-10